Lavorare con la musica

Da qualche tempo ho iniziato ad ascoltare musica elettronica.

Sono da sempre stato più incline all’ascolto di musica rock, sentire la chitarra distorta mi esalta sempre, ma credo che ogni tanto sia ottimo anche esplorare cose nuove. La chitarra elettrica mi ha portato al blues, dal blues sono arrivato al Jazz per poi tornare sempre alla casa madre rock.

Sul lavoro, soprattutto quando devo scrivere codice, mi piace avere sotto la musica, ma spesso mi accorgo che se sono pezzi che conosco bene, il mio cervello si sincronizza con loro e mi porta ad ascoltare più le note e gli strumenti rispetto a concentrarmi sul codice. Devo quindi continuare a rifocalizzare o spegnere la musica.

Leggi tutto

Libri che vale la pena leggere

Non sono mai stato un grandissimo lettore, ma da qualche tempo sto tornando sui miei passi. Leggere mi aiuta a rilassarmi e soprattutto mi fa scoprire cose nuove.
In particolare nell’ultimo periodo ho scoperto le biografie di personaggi importanti nel mondo del business, dello sport e di grandi inventori: a partire da Jobs e Nikola Tesla, per arrivare a Bob Douglas e Kenny Sailors.
Insomma storie di vita vissuta che in qualche modo possono dare spunti per migliorare la propria.

Leggi tutto

Slide, slide e yaaaawn…

Qualche giorno fa ero ad un evento organizzato da Il Sole 24 ore dove si è parlato di CDO (Chief Digital Officer) e tra gli speaker presenti all’evento c’erano figure di spicco di aziende importanti.

Dopo le prime presentazioni, notavo come la cosa per me più scontata, in realtà non lo sia per nulla. Di cosa parlo? Parlo delle slide.

Esistono ovviamente milioni di libri sull’argomento “presentazione”, ci sono quelli che raccontano di come faceva Jobs, quelli che spiegano come creare una presentazione TED-style e quelli che svelano i “trucchi zen”, ma sono convinto che se non ci si pongono prima delle domande, anche leggendo tutti i libri del mondo, si continuerà ad annoiare le persone.

Leggi tutto

Today’s quote

“Stay hungry, stay foolish.”
Steve Jobs

Privacy Policy
© 2019 Mattia Accornero